Applicare i formati Valuta e Contabilità

Autore: Roberto G.

Bisogna inserire in una o magari più celle di Excel dati valutari, ad esempio uno stipendio, un prezzo di vendita, l’importo di una fattura. Perché perdere tempo a digitare il simbolo dell’euro, il separatore delle migliaia, i due zeri decimali dopo la virgola? È sufficiente selezionare la cella o le celle che contengono i valori a cui è necessario applicare il simbolo di valuta, fare clic con il pulsante destro del mouse, fare clic su “formato celle

E scegliere tra formato valuta e formato contabilità. Quale dobbiamo usare?

Quali sono le differenze tra i due?

La prima differenza è puramente visiva e si nota appena si applicano i due formati.

  • Nel formato VALUTA il simbolo valutario è visualizzato accanto al primo numero della cifra.
  • Nel formato CONTABILITÀ il simbolo valutario è allineato a sinistra della cella, il valore a destra.  

 

 

 

La seconda è che il formato VALUTA consente di formattare in automatico i valori negativi con colore rosso ed i positivi in nero, il formato CONTABILITÀ non prevede questa opzione.

Quindi, se il valore negativo è il risultato di una formula (ad esempio la differenza tra entrate ed uscite) diventa più facile individuarlo, soprattutto in fogli di lavoro con tanti record.

 

Se l'artico è stato utile, seguici sui social networks cliccando sui pulsanti in basso a destra di questa pagina

Posted: 18 Lug 17 By: Category: Blog Read 671 times
More in this category:
ML TRAINING

    Via Sergio Forti, 23
00144 Roma // Italy

    +39 06 830 893 06
   +39 06 830 893 06

    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.